Ristrutturazione, il Comune può limitarla se ritiene l’edificio di pregio

Home » Ristrutturazione, il Comune può limitarla se ritiene l’edificio di pregio

06/04/2022 – Sulla base di quali elementi i Comuni possono classificare gli edifici e, di conseguenza, condizionare gli interventi cui possono essere sottoposti? A questa domanda ha risposto il Consiglio di Stato con la sentenza 2240/2022.
 
Ristrutturazione e classificazione degli edifici, il caso
I giudici si sono pronunciati sul ricorso contro il diniego di validazione urbanistica, proposto dai proprietari di un edificio che il Comune ha considerato da tutelare perché appartenente allo stile Liberty.
 
La classificazione, operata dalla Norme tecniche attuative (NTA) del Piano degli interventi, approvato dal Consiglio Comunale, raggruppa gli edifici in categorie di interventi:
– A1: “Emergenze architettoniche di maggiore rilievo ed edifici di valore storico o architettonico intatti o con modificazioni reversibili e assimilabili”;
– A2: “Emergenze architettoniche ed edi…Continua a leggere su Edilportale.com]]>