Stazioni appaltanti e centrali di committenza saranno meno ma più qualificate

Home » Stazioni appaltanti e centrali di committenza saranno meno ma più qualificate

04/04/2022 – L’Autorità Nazionale Anticorruzione (Anac) ha approvato le Linee Guida per la riqualificazione delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza. Si tratta di uno dei punti qualificanti del PNRR, premessa fondamentale per il varo della riforma del Codice degli Appalti.
 
Attualmente – spiega Anac – le stazioni appaltanti in Italia sono 36.000, con oltre 100.000 centri di spesa. Tale numero verrà notevolmente ridotto, e solo le stazioni con le qualifiche necessarie e le capacità di contrattazione adatte potranno gestire gli appalti pubblici.
 
Le Linee Guida indicano le modalità operative per l’attuazione del sistema di riqualificazione, che varrà per tutte le procedur…Continua a leggere su Edilportale.com]]>