Superbonus e unifamiliari, il Senato conferma il requisito del 30% dei lavori al 30 giugno 2022

Home » Superbonus e unifamiliari, il Senato conferma il requisito del 30% dei lavori al 30 giugno 2022

18/03/2022 – Ieri il Senato ha approvato con voto di fiducia il maxiemendamento interamente sostitutivo del ddl di conversione del Decreto Sostegni-ter. Tra gli emendamenti presentati ma non accolti ci sono quelli che chiedevano di modificare la condizione del 30% di avanzamento dei lavori al 30 giugno 2022 per la fruizione del superbonus 110% da parte delle persone fisiche su edifici unifamiliari.

In particolare, gli emendamenti proponevano di spostare dal 30 giugno al 30 settembre 2022 il termine entro cui realizzare almeno il 30% dei lavori mantenendo la scadenza del 31 dicembre 2022, oppure di prorogare al 30 settembre 2022 il termine per il 30% dei lavori e al 28 febbraio 2023 la scadenza del bonus. Palazzo Madama ha respi…Continua a leggere su Edilportale.com]]>