Caro materiali, per chiedere la compensazione c’è tempo fino al collaudo

Home » Caro materiali, per chiedere la compensazione c’è tempo fino al collaudo

09/03/2022 – Gli aiuti del Decreto Sostegni bis, previsti per contrastare l’aumento dei materiali da costruzione, possono essere richiesti anche se i lavori sono terminati, a condizione che la Stazione Appaltante non abbia ancora approvato l’atto di collaudo o il certificato di regolare esecuzione.
 
Il chiarimento, fornito dall’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) con il parere 63/2022 è stato sollecitato da un Istituto di valenza nazionale, non menzionato nel documento.
 
Caro materiali, il caso
Nell’ambito di un appalto per la riqualificazione degli impianti elettrici, l’appaltatore ha avanzato una richiesta di compensazione in base al decreto sostegni bis. La richiesta è stata respinta dalla stazione appaltante perché, alla…Continua a leggere su Edilportale.com]]>