Bandi di gara, Anac: no alle clausole che esonerano dalle autodichiarazioni

Home » Bandi di gara, Anac: no alle clausole che esonerano dalle autodichiarazioni

09/02/2022 – Le stazioni appaltanti non possono inserire nel bando di gara clausole che prevedano che, con la presentazione dell’offerta, l’operatore economico si intende in possesso di tutti i requisiti di ordine generale, economico finanziario e tecnico organizzativo previsti ai fini della partecipazione, senza richiedere la presentazione di un’apposita autodichiarazione.
 
Lo ha affermato l’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) a seguito di un procedimento avviato nei confronti di Trenitalia spa per una gara di servizi.
 
La possibilità – spiega l’Anac -, che era stata prevista nel bando, appare in contrasto con le disposizioni di cui agli articoli 80, 83 e 85 del codice dei contratti pubblici, oltre a precludere l’imputabilità della falsa dichiarazione eventualmente resa e l’irrogazione delle correlate sanzioni previste nel …Continua a leggere su Edilportale.com]]>